I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

New York. Dopo giorni di tensione crescente, l'attacco punitivo delle forze alleate contro Saddam Hussein e' scattato ieri, alle 19.15 in Italia, corrispondenti alle 21.15 di Bagdad. Centodieci aerei, perlopiu' americani, appoggiati da qualche jet britannico e francese, si sono alzati in volo dalle basi situate in Arabia Saudita e dalla portaerei ''Kitty Hawk''. Secondo la ricostruzione del Pentagono, gli aerei hanno bombardato le postazioni missilistiche irachene a sud del trentaduesimo parallelo, cioe' nella zona proibita agli apparecchi di bagdad. Nel giro di due ore la missione e' stata compiuta e i velivoli sono tornati alle basi. Sembra che nella capitale irachena la gente non si sia accorta di nulla ma alcune fonti parlano di quattro morti, di cui tre civili; in serata Saddam Hussein e' comparso alla televisione e, dopo aver annunciato che ''i criminali sono tornati all'attacco'', ha pregato Allah di ''sconfiggere le armi del male''. Il blitz, deciso da Bush gia' lunedi' scorso, e' stato appoggiato anche dal presidente eletto Clinton.

Ginevra. Il Parlamento della cosiddetta Repubblica serba dovrebbe riunirsi martedi' prossimo per confermare l'accettazione del piano di pace proposto dai due copresidenti della Conferenza di Ginevra Cyrus Vance e Lord Owen. Il leader serbo Radovan Karadzic, che ha accettato in extremis il piano, ha minacciato di dimettersi se i parlamentari serbi non approveranno la proposta. Intanto le truppe serbe continuano ad attaccare su tutti i fronti di battaglia della Bosnia e a Sarajevo sono ripresi i bombardamenti della parte settentrionale della citta'.

Mogadiscio. Un marine appartenente al corpo medico statunitense e' stato ferito ieri da un colpo d'arma da fuoco sparato da un guerrigliero somalo durante un'operazione di pattugliamento sulla ''Linea verde''. Il marine e' stato trasportato all'ospedale da campo allestito dalla forza multinazionale all'aeroporto della capitale somala. Lunedi' sera un altro marine Usa era rimasto ucciso in un'imboscata nei pressi dell'aeroporto.

Bonn. Da ieri pomeriggio Erick Honecker e' un uomo libero. L'ex presidente della Ddr e' stato infatti scarcerato in seguito all'annullamento da parte della Corte d'appello di Berlino dell'ultimo procedimento a suo carico, riguardante la distrazione di fondi e l'abuso di potere. ''Considerate le condizioni di salute dell'imputato- ha sentenziato la Corte- non si poteva continuare a tenerlo in prigione''. L'ex leader della Germania orientale e' partito per Santiago del Cile dove lo attende la famiglia.

Londra. Una telefonata tra il principe Carlo d'Inghilterra e la sua vecchia fiamma Camilla Parker Bowles e' l'ultima rivelazione scandalistica sulla famiglia reale inglese. La conversazione telefonica, riportata da una rivista australiana, contiene frasi piccanti che l'erede al trono inglese avrebbe sussurrato alla quarantacinquenne signora, sposata ad un generale di brigata. (segue)

(red/gs/adnkronos)