IRAQ: CHIEDE LA CONDANNA DEL ''CRIMINALE BUSH''
IRAQ: CHIEDE LA CONDANNA DEL ''CRIMINALE BUSH''

Baghdad, 14 gen -(adnkronos/dpa)- L'Assemblea Nazionale irachena ha lanciato ''un appello ai parlamenti arabi e stranieri ed alla comunita' internazionale affinche' venga denunciata con forza e condannata la nuova aggressione compiuta dal criminale di guerra Bush e dai suoi alleati rinnegati''. A detta del parlamento di Baghdad, la cui risoluzione e' stata diffusa dall'agenzia ufficiale irachena ''Ina'', ''l'aperta aggressione degli Usa non ha alcun fondamento legittimo o legale, non ha alcun riguardo per i valori umani e viola i principi internazionali, i diritti umani e la Carta delle Nazioni Unite''. Nella sua dichiarazione, l'Assemblea Nazionale riafferma che ''l'Iraq ha il diritto di muovere ogni sua struttura militare sul proprio territorio, al Nord come al Sud, in quanto cio' costituisce un atto di sovranita' che non lede gli interessi di altre nazioni, non viola la risoluzione sul cessate il fuoco nella Guerra del Golfo e non costituisce ingerenza negli affari di alcun altro paese''.

(lun/zn/adnkronos)