LA FENICE: I SOVRINTENDENTI SCRIVONO A BONIVER
LA FENICE: I SOVRINTENDENTI SCRIVONO A BONIVER

ROMA, 14 GEN. (ADNKRONOS) - ''LA SOVRINTENDENZA ATTUALE DEL TEATRO LA FENICE DI VENEZIA VERREBBE SACRIFICATA NON PER AVER DATO BUONA PROVA NELL'ESPLETAMENTO DEL SUO INCARICO BENSI' PERCHE' 'CORPO ESTRANEO' RISPETTO AGLI EQUILIBRI EMERGENTI''. E' QUESTO UNO DEI PASSI PIU' ESPLICITI DELLA LETTERA SCRITTA AL MINISTRO DELLO SPETTACOLO MARGHERITA BONIVER DA ANTONIO MAZZAROLLI (PRESIDENTE DEL COMITATO MUSICA E DANZA DELL'AGIS) E DAI SOVRINTENDENTI FRANCESCO CANESSA, FRANCESCO ERNANI, CARLO FONTANA, ELDA TESSORE, GIORGIO VIDUSSO, BRUNO CAGLI, SERGIO ESCOBAR, UBALDO MIRABELLI.

I FIRMATARI DELLA LETTERA, RIPORTATA PER AMPI STRALCI DAL GIORNALE DELLO SPETTACOLO, INVOCANO IL DIRITTO DEL MONDO DELLA CULTURA A NON ESSERE TRASCINATO IN SITUAZIONE DI ''PURO E SEMPLICE BALLETTO DELLE POLTRONE'' E RICORDANO CHE ''IL RISCHIO, IN QUESTE OPERAZIONI DI ORGANIGRAMMI, E' CHE LA PROFESSIONALITA', L'ESPERIENZA, LE CAPACITA' TECNICHE DI GESTIRE MECCANISMI DELICATI QUALI QUELLI PRODUTTORI DI CULTURA, VENGANO IMMOLATE AD ALTRE TITOLARITA' ED ESIGENZE''.

(RED/PE/ADNKRONOS)