RAI: PASSIGLI (PRI) - PROPOSTE DC DI RIFORMA INACCETTABILI
RAI: PASSIGLI (PRI) - PROPOSTE DC DI RIFORMA INACCETTABILI

roma, 14 gen. (adnkronos) - nella procedura di nomina del direttore generale della rai e nei suoi poteri ''sta il vero nodo che differenzia i vari disegni di legge presentati'' alla commissione cultura della camera in materia di riforma del servizio pubblico. lo ha detto il deputato del pri, stefano passigli, componente dell'organismo parlamentare, secondo il quale ''le proposte della dc e dell'onorevole fracanzani (le cui differenze sono marginali) sono inaccettabili perche' propongono un direttore generale nominato dall'azionista iri, e cioe' oggi dal ministro del tesoro''.

per passigli, ''occorre che il direttore generale non sia piu' espressione di accordi interni alla maggioranza governativa, ma piuttosto espressione di una managerialita' indipendente, nominata dal consiglio di amministrazione''. un cda che, ''nelle attuali condizioni di grave crisi dell'azienda rai, deve assomigliare piu' ad un comitato di commissari straordinari, che al vecchio consiglio di amministrazione, frutto di una logica spartitoria e a sua volta lottizzatore''.

(red/zn/adnkronos)