TRASFUSIONI: INTERROGAZIONE (2) - LA PCR
TRASFUSIONI: INTERROGAZIONE (2) - LA PCR

(adnkronos) - la pcr e' stata messa a punto nel 1985 e si stava utilizzando in numerosi laboratori del mondo, anche in italia all'ospedale sacco di milano, alla croce rossa, in alcuni istituti universitari. prima di natale, la multinazionale farmaceutica ha annunciato di aver immesso nel mercato mondiale la pcr. costo del brevetto 300 milioni, prezzo al dettaglio del test 80 mila lire l'uno. ''perche' il ministro della sanita', dal momento che la pcr veniva usata e studiata in italia, non ha finanziato ricerche per standardizzare la tecnica e acquisire allo stato il brevetto? perche' gia' l'anno scorso non ha dato disposizione di usarla per testare il sangue da trasfondere?''. adesso il ministro dovra' risponderne al parlamento. i deputati verdi hanno infatti presentato una dettagliata interrogazione, primi firmatari alfonso pecoraro e gianfranco bettin.

i parlamentari, che invieranno l'interrogazione alle autorita' giudiziarie, si chiedono inoltre ''perche' e' meglio acquistare dalla casa farmaceutica quello che era a disposizione dei propri laboratori e perche', nonostante il kit sia ormai largamente disponibile, ancora nessuna disposizione e' venuta per utilizzarlo sul sangue per evitare il rischio di aids a chi ha la necessita' di una trasfusione''. le iniziative, parlamentari e giudiziarie, sono state illustrate oggi a roma da alfonso pecoraro scanio e gianfranco bettin, deputati verdi, lele rizzo del coordinamento nazionale della federazione dei verdi. all'incontro hanno poi partecipato il presidente dell'associazione politrasfusi, angelo magrini e il dottor erasmo di macco, responsabile scientifico della cri. (segue)

(ste/zn/adnkronos)