ANNATA AGRARIA 1992: CALANO GLI INVESTIMENTI
ANNATA AGRARIA 1992: CALANO GLI INVESTIMENTI

RMA, 14 GEN. (ADNKRONOS) - LA SITUAZIONE DI CRISI CHE INVESTE IL SETTORE AGRICOLO DA MOLTI ANNI A QUESTA PARTE HA PESATO SUL VOLUME DEGLI INVESTIMENTI EFFETTUATI NEL 1992 DAI PRODUTTORI. SECONDO UN'INDAGINE CONDOTTA DALL'OSSERVATORIO ECONOMICO DELLA COLDIRETTI A LIVELLO PROVINCIALE, GLI ACQUISTI DI MACCHINE AGRICOLE SI SONO RIDOTTI ''SENSIBILMENTE'' NELL'84 PER CENTO DELLE PROVINCE IN MODO ''FORTE'' NEL 47 PER CENTO DI ESSE E PIU' ''MODERATO'' NEL 37 PER CENTO. DIMINUZIONI NETTE ALTRETTANTO DIFFUSE SI RILEVANO ANCHE NEGLI ACQUISTI DI FABBRICATI, STALLE E ALLEVAMENTI BOVINI.

SUL FRONTE DEI COSTI PRODUTTIVI L'OSSERVATORIO ECONOMICO SOTTOLNEA, LIMITATAMENTE ALLO SCORSO MESE DI SETTEMBRE, UNA STAZIONARIETA' DI FONDO PUR CON DIFFERENZIAZIONI NOTEVOLI NELL'AMBITO DELLE PRINCIPALI VOCI DI SPESA. APPAIONO IN DIMINUZIONE LE SEMENTI (MENO 1,5 PER CENTO) E I MANGIMI (MENO 6 PER CENTO) A CAUSA PRINCIPALMENTE DEL CROLLO DEI PREZZI DEI CEREALI. IL COSTO DELLA MANODOPERA E' AUMENTATO IN MISURA INFERIORE AGLI SCORSI ANNI RISULTANDO IN UN 4,4 PER CENTO IN PIU' PER I SALARIATI FISSI E IN UN PIU' 3,4 PER CENTO PER GLI AVVENTIZI.

(RED/PE/ADNKRONOS)