OCCUPAZIONE: LOTITO (UIL) CRISTOFORI CI CONVOCHI
OCCUPAZIONE: LOTITO (UIL) CRISTOFORI CI CONVOCHI

ROMA, 14 GEN. (ADNKRONOS)- ''MENTRE L'OCCUPAZIONE INDUSTRIALE COLA A PICCO SOTTO I COLPI DELLA CRISI ECONOMICA, IL GOVERNO NON TROVA DI MEGLIO CHE BALOCCARSI CON IL LAVORO INTERINARIO. SI TRATTA EVIDENTEMENTE DI UNA PARTICOLARISSIMA FORMA DI STRABISMO POLITICO IN UN GOVERNO PUR COSI' ATTENTO AI PROBLEMI DELL'ECONOMIA, MA CHE PARE INCAPACE DI VEDERE DOVE STA L'EMERGENZA OCCUPAZIONALE E QUALE NE SIA L'EFFETTIVA PORTATA.

E' QUANTO HA AFFERMATO FRANCO LOTITO - SEGRETARIO CONFEDERLE DELLA UIL - A COMMENTO DEI DATI SUL CALO DELL'OCCUPAZIONE INDUSTRIALE RESI NOTI DALL'ISTAT.

''IL DECRETO DEL 5 GENNAIO COSI COM'E', E' SEMPLICEMENTE INUTILE PERCHE' SI FONDA SU UNA IDEA SBAGLIATA, E CIOE' CHE LE MISURE CHE FAVORISCONO IL LAVORO PRECARIO POSSANO SVOLGERE UNA FUNZIONE ANTI-CICLICA'', DICE LOTITO AGGIUNGENDO: ''ATTENDIAMO CON ANSIA CHE IL MINISTRO CRISTOFORI CI CONVOCHI PER METTERE SUL TAVOLO LE NOSTRE PROPOSTE''.

IN ATTESA DI CIO' LA UIL STA PREPARANDO UN PIANO ARTICOLATO SU 6 PUNTI TRA I QUALI C'E' LA RICHIESTA DEL BLOCCO DELLE LISTE DI MOBILITA' PER IL 1993.

(COM/BB/ADNKRONOS)