CRAXI: MGS -CURIOSO ATTEGGIAMENTO DEL MONDO POLITICO
CRAXI: MGS -CURIOSO ATTEGGIAMENTO DEL MONDO POLITICO

Roma, 14 gen. (Adnkronos) - ''Dalla lettura dei giornali risulta essere considerata 'confessione extragiudiziale' per la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del segretario del psi Craxi il discorso pronunciato dallo stesso il 3 luglio 1992 nell'aula di montecitorio. Se e' su quella dichiarazione che si da sale al teorema e' bene ricordare -afferma un comunicato del movimento giovanile socialista- che alla persona dell'on. Craxi possono aggiungersi le dichiarazioni del presidente del consiglio all'ultima direzione socialista e quelle, per tacito consenso, di tutte le forze politiche che risposero con il silenzio nel parlamento alla ''dichiarazione extragiudiziale'' di craxi''.

''Sarebbe opportuno -prosegue l'mgs- che nel nostro paese si facessero due conti su tutti coloro che non potevano non sapere'. La ragione dell'estensibilita' di questo coinvolgimento alla gran parte della classe dirigente dei partiti sembra essere infatti l'unica comprensibile motivazione del silenzio, dei sentimenti di estraneita' pubblicamente espressi dai piu' sulla vicenda Craxi.

Secondo l'mgs questo e' il tentativo disperato di chi ha il timore che abbia inizio una reazione a catena e siA muto o ancor peggio accusato nella speranza di scongiurare cio'.

(tor/BB/ADNKRONOS)