REFERENDARI: BIONDI CONTESTA, PATTISTI REPLICANO NESSUNA CRISI (2)
REFERENDARI: BIONDI CONTESTA, PATTISTI REPLICANO NESSUNA CRISI (2)

(adnkronos) - ''E' DA QUANDO E' NATO IL PATTO -OSSERVA ALL'ADNKRONOS IL REPUBBLICANO ENZO BIANCO- CHE NEL PALAZZO C'E' L'ANSIA, FRANCAMENTE FASTIDIOSA, DI VEDERE IL PATTO IN CRISI. INVECE NO, IL PATTO E' VIVO E VEGETO, MA SBAGLIA CHI LO CONSIDERA UN PARTITO: NOI SIAMO UNA LIBERA ASSOCIAZIONE DI PARLAMENTARI CHE SI SONO UNITI PER DIFENDERE I REFERENDUM''.

IL PROBLEMA, SECONDO L'EX SINDACO DI CATANIA, E' CHE ''NELLA CRISI DELLA POLITICA ITALIANA, IL PATTO E' STATO SOVRACCARICATO DI RESPONSABILITA'''. ''NON SEMPRE -AMMETTE BIANCO- SIAMO STATI ALL'ALTEZZA DEL COMPITO. TUTTAVIA, OPINIONI DIVERSE ANCHE SU QUESTIONI SONO RISPETTABILI... CERTO, SE QUALCUNO, COME PLI E PDS, AVESSE AVUTO PIU' CORAGGIO AL TEMPO DELL'ELEZIONE DEL CAPO DELLO STATO, OGGI IL PATTO AVREBBE UNA FUNZIONE PIU' RILEVANTE''.

ANCHE IL DC GUGLIELMO SCARLATO DIFENDE IL PATTO A SPADA TRATTA, ANCHE NELL'ALTERNARSI DI ''CICLI DI GRANDE COESIONE A CICLI DI INCOMPRENSIONE''.''ADESSO -AGGIUNGE- SIAMO AL REDDE RATIONEM E MENTRE PRIMA ERANO IMPORTANTI I COMUNI DENOMINATORI, ADESSO STANNO AFFIORANDO LE DIFFERENZE''.

(COR/zn/adnkronos)