RIFORMA ELETTORALE: BOTTA E RISPOSTA DE MITA - OCCHETTO
RIFORMA ELETTORALE: BOTTA E RISPOSTA DE MITA - OCCHETTO

ROMA, 14 GEN. - (ADNKRONOS) - ''MA CHI L'HA DETTO CHE IL DOPPIO TURNO FAVORISCE LE AGGREGAZIONI? SCIOCCHEZZE...VERAMENTE OCCHETTO PENSA CHE L'ELETTORE DEL PDS E QUELLO DELLA LEGA POSSANO VOTARE UN CANDIDATO COMUNE? SOLO UN MATTO PUO' PENSARE UNA COSA SIMILE...CHI FA RAGIONAMENTI DEL GENERE E' DA RICOVERO...''. CIRIACO DE MITA, CONVERSANDO CON NUMEROSI GIORNALISTI SU UN DIVANO DI MONTECITORIO, DIMENTICA PER UN ATTIMO LA DIPLOMAZIA E NEL RIBADIRE IL SUO NO AL DOPPIO TURNO ELETTORALE, IRONIZZA SULLA PREFERENZA DI OCCHETTO PER QUESTO SISTEMA.

IL PRESIDENTE DELLA BICAMERALE OSSERVA QUINDI CHE LO STESSO COSSUTTA ''HA DETTO AD OCCHETTO CHE RIFONDAZIONE NON VOTEREBBE UN CANDIDATO DEL PDS NEMMENO AL QUINTO TURNO''. DE MITA TORNA A RIBADIRE CHE ''LA SOLUZIONE PIU' GIUSTA SAREBBE STATA LA PROPORZIONALE CORRETTA CON UN PREMIO DI MAGGIORANZA''. ''NON LA SI E' VOLUTA E OGGI PREVALE UNA SOLUZIONE FAVOREVOLE AL MAGGIORITARIO - OSSERVA - MA OCCHETTO NON PUO' PRETENDERE CHE, DOPO AVERGLI DATO IL MAGGIORITARIO, GLI CONSEGNAMO ANCHE LO STRUMENTO PER MANDARE LA DC ALL'OPPOSIZIONE...AMMESSO CHE CI RIESCA: IN POLITICA SI VINCE SCONFIGGENDO L'AVVERSARIO, NON CHIEDENDOGLI DI SPARIRE''.

''RIPETO: NON E' VERO IL DOPPIO TURNO FACILITA LE AGGREGAZIONI - AGGIUNGE DE MITA - NON BASTA CANDIDARE UNA PERSONA CHE FARA' CERTAMENTE IL PIENO DI VOTI, SE POI, DIETRO, NON C'E' UNA POLITICA...VOGLIO VEDERLI OCCHETTO, BOSSI E LA MALFA: DICONO DI VOLER FAVORIRE NUOVE AGGREGAZIONI...CHE CI PROVINO...VEDREMO SU CHE BASI E SE CI RIESCONO...''. (SEGUE)

(COR/BB/ADNKRONOS)