MOSTRE E SPETTACOLO: TIRELLI, DA COSTANZO ALLA ERALOV
MOSTRE E SPETTACOLO: TIRELLI, DA COSTANZO ALLA ERALOV

Roma, 14 gen. (adnkronos) - Le ultime opere di Isabella Tirelli, la pittrice che ieri sera ha fatto parlare per piu' di un'ora di ''ricatti sessuali'' gli invitati e il pubblico del ''Maurizio Costanzo Show'', vanno in mostra a Roma, alla galleria Eralov di Trastevere, in una personale a dir poco insolita: propone infatti un genere molto trascurato negli ultimi decenni, quello del ritratto.

Colpisce non solo l'originalita' dei supporti, tavole di legno dipinte ad olio e tagliate in modo irregolare, tutte diverse fra loro, quasi fossero gia' esse frammenti della personalita' dei personaggi ritratti, ma anche lo stile. Particolare stile, a pennello e carbone veloci e incompiuti e al tempo stesso estremamente eloquenti, di personaggi ad ''alta visibilita''' scelti fra la gente dello spettacolo, della politica, della nobilta'.

Isabella Tirelli, nata a S. Martino in Rio (Reggio Emilia), espone dal 1983 in Italia, allo studio Cavalieri di Bologna, da Sauro Bocchi a roma, al Palazzo dei Dianati di Ferrara, La Bussola di Torino, e regolarmente all'estero dove dal 1988 e' presente alle fiere dell'arte di Basilea, Madrid, Amburgo. Nel 1983 e' stata segmalata come migliore artista grafica dell'anno sul Bolaffi da Achille Bonito Oliva. La mostra alla Eralov (via cardinale Merry del Val 20) sara' aperta al pubblico fino al 26 gennaio.

(cab/gs/adnkronos)