CINEMA: PONTECORVO SUL FILM DI SPIELBERG AD AUSCHWITZ
CINEMA: PONTECORVO SUL FILM DI SPIELBERG AD AUSCHWITZ

roma 19 gen. (adnkronos)-e' giusto o no che una troupe cinematografica ''profani'' il campo di auschwitz, sacro alla memoria di milioni di ebrei e simbolo dell'olocausto? dopo la protesta formale inoltrata dal congresso ebraico mondiale presso l'ambasciata polacca a washington e che ha per oggetto il prossimo film di steven spielberg, dal titolo ''the schindler ark'', dedicato ai campi di sterminio, nella polemica interviene gillo pontecorvo, curatore dell'ultima mostra del cinema di venezia.

pontecorvo, autore di un celebre e bellissimo film sui campi di lavoro nazisti, ''kapo''', del 1959, e' sostanzialmente favorevole al fatto che spielberg giri la sua pellicola ad auschwitz, pur premettendo di non avere ancora appreso la notizia nei dettagli dai giornali.

questi i fatti. il film in cui il piu' ricco e versatile regista di hollywood intende ricostruire la storia vera di un tedesco, oskar schindler (ben kingsley sullo schermo), che salvo' la vita di un migliaio di ebrei impiegandoli nelle sue fabbriche e rifiutandosi di consegnarli ai boia nazisti, arrivato in produzione ha suscitato l'irritazione delle piu' importanti organizzazioni ebraiche mondiali: si teme la dissacrazione di un luogo che dovrebbe invitare al raccoglimento e probabilmente non si approvano i metodi con cui spielberg ha ottenuto i permessi necessari rivolgendosi direttamente al governo polacco e ''scavalcando'' il comitato internazionale che vigila sulle sorti di auschwitz. (segue)

(val/BB/ADNKRONOS)