ANGOLA: L'UNITA (2) VUOLE IL BALLOTTAGGIO
ANGOLA: L'UNITA (2) VUOLE IL BALLOTTAGGIO

Savimbi ha detto di essere pronto a ''continuare'' il dialogo con dos Santos per organizzare un ''secondo turno'' delle elezioni presidenziali. L'Mpla aveva vinto con il 58 per cento dei voti le elezioni legiSlative svoltesi a fine settembre sotto l'egida delle Nazioni Unite, ma dos Santos si era imposto nelle concomitanti consultazioni presidenziali con appena il 49,7 per cento dei voti, mancando quindi la maggioranza assoluta necessaria per evitare un ballottaggio con il leader dell'Unita, che aveva ottenuto il 36 per cento dei consensi.

Savimbi aveva immediatamente denunciato i risultati elettorali, scatenando a fine ottobre una seconda fase della guerra civile in atto in Angola dall'indipendenza nel 1975 in violazione degli accordi di pace firmati in Portogallo nel maggio del 1991. Nei primi giorni di gennaio, l'Mpla aveva a sua volta lanciato una controffensiva che aveva portato il governo a recuperare gran parte delle citta' occupate dall'Unita a novembre e dicembre.

Ma Savimbi e' ora tornato al contrattacco. Oltre alle province di Zaire, quella di Soyo, e di Huambo, i combattimenti di questi giorni tra le Fala e le Forze Armate Angolane ed i ''ninja'' della polizia antisommossa dell'Mpla interessano le regioni centrali e meridionali di Menongue, Moxico, Saurimo e Malanje.

(lun/BB/ADNKRONOS)