GUATEMALA: INIZIA IL RIMPATRIO DEI PROFUGHI
GUATEMALA: INIZIA IL RIMPATRIO DEI PROFUGHI

Comitan, Messico, 20 gen -(adnkronos/dpa)- E' iniziato oggi sotto la supervisione dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Acnur) il rimpatrio dei 45mila profughi guatemaltechi fuggiti in Messico per scampare alla guerra civile in corso da 33 anni tra il governo del Guatemala, da sempre dominato da una casta militare visceralmente anticomunista ed antindigena, e la guerriglia dell'Unione Nazionale Rivoluzionaria Guatemalteca (Unrg). A tre mesi dalla consegna del Premio Nobel per la Pace 1992 alla leader indigena quiche Rigoberta Menchu -osteggiata dal presidente guatemalteco Jorge Serrano Elias- una prima carovana di 70 autobus con a bordo 2.764 rifugiati residenti nella citta' messicana di Comitan attraversera' in giornata il posto di frontiera di ''La Mesilla''.

I profughi attraverseranno sulla Panamericana Huehuetenango e Citta' del Guatemala e si insedieranno dopo sei giorni di viaggio nel ''Poligono Undici'', situato nei pressi di Ixcan. I rappresentanti a Citta' del Guatemala dell'Acnur, Alfredo Witschi, e delle Commissioni Permanenti (Ccpp), Evelio Fabian Lucas, hanno reso noto che il presidente Serrano ha concesso alla carovana un salvacondotto che dovrebbe tenere a freno i famigerati gruppi di autodifesa civili dei ''patrulleros''. L'Acnur prevede di rimpatriare quest'anno 14mila profughi guatemaltechi dalle localita' meridionali messicane di Chiapas, Campeche e Quintana Rooesta. Il rimpatrio -accettato da Citta' del Guatemala lo scorso 8 ottobre- sarebbe dovuto iniziare il 13 gennaio, ma e' stato rinviato ad oggi per divergenze con il governo sulla rotta che sara' percorsa dalla carovana delle Ccpp.

(lun/zn/adnkronos)