INSEDIAMENTO: UN DISCORSO MOLTO KENNEDIANO (5)
INSEDIAMENTO: UN DISCORSO MOLTO KENNEDIANO (5)

(adnkronos) - E poi la conclusione: ''Si alza ora un coro inequivocabile. Voi avete costretto la primavera a uscire. Facciamo insieme il lavoro che la stagione richiede. Chiedo al congresso di unirsi a me, ma nessun presidente o governo o congresso puo' farlo da solo. Il popolo americano deve lavorare con noi verso una nuovo stagione di servizio per la societa', di idealismo, aiutando i bambini, ricostituendo le nostre comunita'... la semplice verita' e' che abbiamo tutti bisogno l'uno dell'altro e che dobbiamo avere cura l'uno dell'altro...la lunga eroica marcia del nostro paese deve puntare verso l'alto, per sempre. E mentre ci affaccianmo alla soglia del 21mo secolo, l'impegno sia di lavorare finche' il lavoro e' completato. Nella giusta stagione raccoglieremo. Ascoltiamo la chiamata giu' nella valle, e tutti, con l'aiuto di Dio, rispondiamo alla chiamata''.

(cab/bb/adnkronos)