INQUINAMENTO: RIPA DI MEANA- RISPOSTE INCORAGGIANTI AL DECRETO
INQUINAMENTO: RIPA DI MEANA- RISPOSTE INCORAGGIANTI AL DECRETO

MILANO, 28 GEN. (ADNKRONOS)- ''SULL'ATTUAZIONE DEL DECRETO INTERMINISTERIALE DEL NOVEMBRE SCORSO VI SONO GIA' STATE, IN QUALCHE CASO, RISPOSTE INTERESSANTI E INCORAGGIANTI''. COSI' IL MINISTRO DELL'AMBIENTE, CARLO RIPA DI MEANA, HA COMMENTATO I RISULTATI OTTENUTI DAL DECRETO ANTI-SMOG, IN OCCASIONE DELLA PRESENTAZIONE DEI DATI RACCOLTI DAL ''TRENO VERDE'' SULLA SITUAZIONE DELL'INQUINAMENTO IN LOMBARDIA.

''I DATI RACCOLTI DAL 'TRENO VERDE' -HA CONTINUATO IL MINISTRO- PORTANO ALLA LUCE UNA SITUAZIONE DI DEGRADO E PERICOLO CHE FINORA VENIVA INTUITA SOLTANTO DA ALCUNE RILEVAZIONI ACCADEMICHE.TUTTO CIO' CONFERMA L'URGENZA DEGLI INTERVENTI PREVISTI DAL DECRETO ANTI-SMOG''.

''MILANO E' ORMAI DIVENTATA UN SIMBOLO DELL'INQUINAMENTO -HA DETTO IL PRESIDENTE DI LEGAMBIENTE, ERMETE REALACCI- CHE METTE COSTANTEMENTE A REPENTAGLIO LA SALUTE DEI CITADINI''. GLI HA REPLICATO L'ASSESSORE REGIONALE ALL'AMBIENTE, CARLO MONGUZZI, RICORDANDO LA RECENTE DECISIONE DI BLOCCO TOTALE DELLA CIRCOLAZIONE DOMENICALE, IN CASO L'INQUINAMENTO SUPERI, PER ALMENO TRE GIORNI DELLA SETTIMANA, IL LIVELLO MINIMO DI ATTENZIONE, E LA CAMPAGNA DI CONTROLLO DELLE EMISSIONI DELLE CALDAIE DEI GRANDI ENTI PUBBLICI, GIA' IN CONCORSO.

(RED/LR/ADNKRONOS)