PRONTO SOCCORSO: A BOLZANO, PAVIA E PARMA I MIGLIORI D'ITALIA
PRONTO SOCCORSO: A BOLZANO, PAVIA E PARMA I MIGLIORI D'ITALIA

Roma, 28 gen. (adnkronos) - A Bolzano, Pavia e Parma ci sono le migliori strutture di pronto soccorso d'Italia. Nella classifica pubblicata sul numero di febbraio di ''Gente Money'', l'ospedale Maggiore di Parma, primi a pari merito, precedono il Cardarelli di Napoli e il S.Maria delle Croci di Ravenna. L'indagine del mensile prende in esame 164 centi ospedalieri. In fondo alla graduatoria c'e' il Ctoo di Bari, ultimo del gruppo dei cinque peggiori che comprende il Bussana di Sanremo (Im), il Filippo Ponte di Varese, il P. Antero Micone di Sestri Levante (Ge) e il S.Andrea della Spezia.

L'inchiesta e' stata condotta in collaborazione con la Societa' italiana medici di pronto soccorso. I punteggi della classifica sono il risultato dell'elaborazione dei dati raccolti attraverso un questionario inviato al pronto soccorso di ogni singolo ospedale. Il questionario e' sato predisposto sulla base di criteri scientifici stabiliti da medici specialisti ed esperti dell'urgenza: oltre cento voci per ottenere una fotografia delle caratteristiche strutturali e organizzative del pronto soccorso.

Nella valutazione delle risposte e' stata utilizzata una griglia di parametri per definire: la quantita', e per quanto possibile, la qualita' degli operatori (numero e anzianita' di lavoro di medici e paramedici in organico, numero di presenze di medici e paramedici per turno); la qualita' della struttura (superficie e numero di locali, ubicazione nel centro urbano, accessibilita', numero e tipo di attrezzature presenti in pronto soccorso e in ospedale); il numero e l'importanza, ai fini dell'urgenza, delle divisioni specialistiche presenti in ospedale e la disponibilita' delle stesse rispetto al servizio di pronto soccorso, in termini di uomini e di orari. (segue)

(red/gs/adnkronos)