BELGRADO: CONFERENZA PRESIDENTE DELLA KRAJINA
BELGRADO: CONFERENZA PRESIDENTE DELLA KRAJINA

Belgrado, 28 gen (adnkronos)- ''I serbi della Krajina hanno riconquistato l'ottanta per cento del loro territorio nella Krajina occupata dalle truppe croate. Durante questi cinque giorni di combattimenti, sono stati uccisi 830 civili e 150 soldati serbi, 2500 soldati croati'': lo ha dichiarato oggi Goran Hadzic, ''presidente della repubblica di Krajina'', l'enclave serba della Dalmazia, nel corso di una conferenza stampa tenuta a Belgrado.

''Abbiamo sottovalutato la forza dei croati: il rapporto di forze e' stato di quindici a uno'', ha proseguito. Hadzic e' arrivato poi ad accusare Germania e Stati Uniti di trovarsi in un qualche modo ''dietro'' quanto sta accadendo in Dalmazia: lo scopo sarebbe stato quello di provocare una reazione della federazione serbomontenegrina, spingerla ad intervenire allo scopo di vanificare gli sforzi compiuti finora dalle Nazioni Unite per cercare di comporre la crisi. Ma non basta: Hadzic ha anche accusato i soldati francesi dell'Unprofor: i loro ufficiali - ha detto - hanno consegnato ai croati dati sulle postazioni serbe. (segue)

(nsp/BB/ADNKRONOS)