NUCLEARE: POLEMICA SU CENTRALE IN ARGENTINA
NUCLEARE: POLEMICA SU CENTRALE IN ARGENTINA

Buenos Aires, 28 gen. (adnkronos/dpa)- E' polemica in Argentina sulla centrale nucleare ''Atucha I'', dopo la richiesta dell'organizzazione ambientalista ''Greenpeace'' di chiudere l'impianto, perche' in cattive condizioni. La Commissione Nazionale per l'Energia Atomica (CNEA) di Buenos Aires ha definito ''false ed allarmistiche'' le ''accuse'' degli ambientalisti.

In una dichiarazione rilasciata ieri sera, la CNEA ha smentito ''risolutamente'' qualunque incidente, contaminazione ambientale, o fatti che pregiudichino la sicurezza della centrale'', situata circa cento chilometri a nord di Buenos Aires. Secondo Greenpeace, lo scorso 15 gennaio era stata segnalata una fuoriuscita di acqua pesante, che ha contaminato il reattore con trizio radioattivo in una misura di 500 volte superiore al limite consentito.

La CNEA ha negato che gli inconvenienti subiti rientrino tra ''gli incidenti di alta pericolosita''': anzi- ha precisato - non rientrano neanche nella lista internazionale degli eventi nucleari curata dall''organizzazione internazionale per l'energia atomica''. Greenpeace ritiene che a causa dei difetti rilevati nel reattore di 350 megawatt, la centrale Atucha non potra' rientrare in funzione prima di trenta giorni. I lavori di ristrutturazione - ha reso noto la CNEA - rimandera' di una settimana la ristrutturazione della centrale.

(cin/BB/ADNKRONOS)