PROFILATTICI: MONS SGRECCIA - HANNO RAGIONE I FARMACISTI
PROFILATTICI: MONS SGRECCIA - HANNO RAGIONE I FARMACISTI

ROMA 3 FEB (ADNKRONOS) - LA CHIESA SI SCHIERA A FAVORE DEI DUE FARMACISTI-OBIETTORI CHE SI SONO RIFIUTATI DI VENDERE, NELLE RISPETTIVE FARMACIE, DEI PRESERVATIVI. ''UN FARMACISTA - HA DETTO MONSIGNOR ELIO SGRECCIA, DIRETTORE DELL'ISTITITO DI BIOETICA DELL'UNIVERSITA' CATTOLICA - COME OGNI PROFESSIONISTA, PUO' RIFIUTARSI PER MOTIVI DI COSCIENZA, DAL COMPIERE AZIONI CHE SIANO IN CONTRASTO CON LA PROPRIA MORALE''.

''EGLI PUO' PERTANTO - HA SOSTENUTO SGRECCIA - ESCLUDERE LA PROPRIA COOPERAZIONE DA UN'AZIONE RITENUTA IMMORALE, COME LA CONTRACCEZIONE, QUANDO VIENE RICHIESTO DELLA VENDITA DI MEZZI CHE HANNO INEQUIVOCABILMENTE UN EFFETTO CONTRACCETTIVO, COME IL CASO DEI PRESERVATIVI. DIVERSO E' IL CASO DI FARMACI CHE ACCANTO AD UN EFFFETTO CONTRACCETTIVO POSSONO AVERE ANCHE UN EFFETTO TERAPEUTICO E PERTANTO LECITO''. (SEGUE).

(RED/BB/ADNKRONOS)