CONTI PUBBLICI: PAGLIARINI (LEGA NORD) PREVEDE MAXISTANGATA
CONTI PUBBLICI: PAGLIARINI (LEGA NORD) PREVEDE MAXISTANGATA

roma 3 feb. - (adnkronos) - i conti pubblici, nonostante tutti gli sforzi, sembrano non quadrare mai e la lega nord prevede per il prossimo biennio una maxistangata di 236 mila miliardi. ma secondo il senatore del partito di bossi giancarlo pagliarini c'e' il rischio che tutto cio' non basti, se non si cambieranno radicalmente i meccanismi di spesa e se non verra' data piena autonomia impositiva ai comuni.

e' lo stesso pagliarini, interpellato dall'adnkronos a confermarlo:

D.: Lei prevede una stangata per il '94-'95?

R.: Certo. Questi sono i dati che risultano confrontando il deficit della legge finanziaria con il deficit previsto nel documento di programmazione economica del governo. Mi risulta una manovra di 88 mila miliardi nel '94 e di 148 mila nel '95.

D.: Se facciamo i sacrifici richiesti da questa eventuale manovra potremo farcela?

R.: Purtroppo no. Con questi sacrifici raggiungeremo forse gli obiettivi del documento di programmazione del governo che, per il '95 prevedono un debito pubblico pari a 2 milioni di miliardi.

D.: Quale e' la cura che la lega nord suggerisce?

R.: Cambiare subito le modalita' di funzionamento della stato. I proventi delle tasse non devono andare tutti a Roma e da qui essere redistribuiti male e in ritardo. E' necessario dare completa autonomia impositiva agli enti locali, altrimenti sara' una rovina.

(red/ZN/ADNKRONOS)