FINANZE: CGIL PROPONE SCIOPERO NAZIONALE
FINANZE: CGIL PROPONE SCIOPERO NAZIONALE

roma 3 feb. - (adnkronos) - l'attuale conduzione del ministero delle finanze da parte di giovanni goria non piace alla cgil che riunira' l'esecutivo del coordinamento delle finanze della funzione pubblica dopodomani per decidere le iniziative di lotta ''a partire da uno sciopero nezionale del settore'' da proporre a cisl e uil.

la cgil rimprovera al titolare del dicastero di non aver ancora attribuito tutti gli incarichi previsti dalla riforma dell'amministrazione approvata un anno e quattro mesi fa. restano infatti da attribuire tutti gli incarichi regionali, mentre quelli centrali sono stati attribuiti proprio ieri.

''se si considera che il nuovo consiglio di amministrazione delle finanze -sottolinea la cgil- comprende tre direttori regionali si capisce che la scelta operata da goria significa tener bloccata chissa' per quanto tempo ancora la riforma dell'amministrazione finanziaria rinviando l'attivazione degli uffici unici delle entrate e il potenziamento effettivo delle attivita' di accertamento. nel frattempo -aggiunge la cgil- il quadro delineato dalla riforma dell'amministrazione continua a subire interventi contradditori come quello contenuto nel decretone di fine anno che istituisce una nuova struttura centrale cun un dirigente di libello 'b' e due di livello 'c' completamente scoordinata rispetto alle strutture dipartimentali''.

(red/bb/adnkronos)