INQUINAMENTO: INDAGINE SU BAMBINI SESTO S. GIOVANNI
INQUINAMENTO: INDAGINE SU BAMBINI SESTO S. GIOVANNI

MILANO, 12 FEB. (ADNKRONOS) - TRENTA BAMBINI SU 100, ABITANTI A SESTO SAN GIOVANNI (MILANO), VANNO INCONTRO AD EPISODI DI BRONCHITE ACUTA, CONTRO IL 9 PER CENTO DEI BAMBINI BRIANZOLI. IL DATO E' EMERSO DA UN'INDAGINE EPIDEMIOLOGICA, CONDOTTA DAI SANITARI DELLA CITTA' DELL'HINTERLAND MILANESE, SU UN CAMPIONE DI 500 BAMBINI, PER STUDIARE GLI EFFETTI CHE L'INQUINAMENTO ATMOSFERICO PUO' PRODURRE SULLE FASCE COSIDDETTE 'A RISCHIO' QUALI APPUNTO I BAMBINI.

DAL CONFRONTO FRA I PICCOLI ABITANTI DI SESTO ED ALTRETTANTI BAMBINI RESIDENTI IN BRIANZA, E' EMERSO COME IN QUEST'ULTIMA AREA IL FENOMENO SIA DI RIDOTTE PROPORZIONI, GRAZIE ALLA MINORE INTENSITA' DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO. PRENDENDO SPUNTO DALL'INDAGINE L'ASSESSORE REGIONALE PER L'AMBIENTE, CARLO MONGUZZI, -NEL CORSO DI UN INCONTRO AL 'PIRELLONE' CON ESPERTI SANITARI- HA RICORDATO COME LA GIUNTA REGIONALE ABBIA DATO LA PRIORITA' ''LA DIFESA DELLA SALUTE DELLA GENTE, NON COME SCELTA IDEOLOGICA MA SCIENTIFICA''.

L'INQUINAMENTO, SEMPRE SECONDO MONGUZZI ''E' UN PROBLEMA COMPLESSO CHE NON SI RISOLVE DA UN GIORNO ALL'ALTRO MA INTERVENENDO GRADUALMENTE SU DIVERSI FATTORI, COME I COMBUSTIBILI, LA QUALITA' DEI CARBURANTI E IL POTENZIAMENTO DEL TRASPORTO PUBBLICO''. L'ASSESSORE HA QUINDI RESO NOTO CHE PROPRIO OGGI SI E' RIUNITO, PER LA PRIMA VOLTA, ''L'ORGANO TECNICO DELL'AREA OMOGENEA MILANESE'' PER PREDISPORRE IL PIANO REGIONALE DI RISANAMENTO DELL'ARIA.

(RED/RDA/ADNKRONOS)