CONTI TESORO: DEFICIT (2) - LE CAUSE
CONTI TESORO: DEFICIT (2) - LE CAUSE

(adnkronos) - L'aumento dei debiti di tesoreria e' dovuto ad un aumento della circolazione di Bot per 44.731 miliardi (passata da 343.148 miliardi al 31 dicembre 1991 a 387.879 al 31 dicembre 1992), ad una maggiore esposizione debitoria del conto corrente con la Banca d'Italia per il servizio di tesoreria provinciale per 7.707 (da 73.073 miliardi al 31 dicembre 1991 a 80.780 al 31 dicembre 1992).

Ed inoltre, ad un flusso di raccolta postale di 10.550 miliardi di lire, compresa la capitalizzazione degli interessi sul risparmio postale e ad un decremento dei debiti vari (cartelle della cassa Dp, conti minori con la Banca d'Italia) per 812 miliardi di lire.

La situazione provvisoria dei conti della Banca d'Italia alla fine del mese di dicembre 1992 mette in evidenza, rispetto a quella del mese precedente, una diminuzione del finanziamento al Tesoro pari a 19.650 miliardi di lire, determinata dal decremento del saldo del conto corrente per il servizio di Tesoreria per 11.914 miliardi di lire e dei titoli di stato o garantiti per 8.236 miliardi di lire, in parte compensata dalla variazione complessiva netta per 500 miliardi di lire derivante da una crescita dei crediti diversi verso lo stasto e della diminuzione della corrispondente posta debitoria. (segue)

(red/gs/adnkronos)