EFIM: SENZA CONVERSIONE PREDIERI LASCIA (2)
EFIM: SENZA CONVERSIONE PREDIERI LASCIA (2)

(adnkronos) - avvocato notissimo e professore alla sapienza di roma, alberto predieri, e' stato chiamato, il 17 luglio del 92, dal consiglio dei ministri a gestire la liquidazione dell' efim.

il commissario liquidatore, uno degli esperti piu' ascoltati dal mondo industriale e bancario italiano, non e' nuovo alle dimissioni. vicepresidente della cassa di risparmio di firenze spa, con gesto inconsueto, si dimise dalla carica di vicepresidente della 'fondazione della cassa di risparmio di firenze', l'ente che detiene il controllo azionario della cassa di risparmio spa e cio' subito dopo la sentenza della corte costituzionale sull'illegittimita' del regime di 'prorogatio' alla guida degli enti pubblici.

in una lettera ad un quotidiano economico, predieri, annunciando di avere rimesso il mandato nelle mani dell'allora ministro del tesoro, guido carli, spiegava che non era possibile ignorare ''questa sentenza e i suoi effetti''. in sintonia con l'uomo le dimissioni dal consiglio di amministrazione dell'iccri, non appena nominato commissario liquidatore dell'efim.

(lil/pan/adnkronos)