EFIM: SENZA CONVERSIONE PREDIERI LASCIA
EFIM: SENZA CONVERSIONE PREDIERI LASCIA

roma 15 feb. (adnkronos)- il commissario liquidatore dell'efim, alberto predieri, e' stanco. stanco di lavorare in condizioni impossibili, assalito dai fornitori e, in mancanza di finanziamenti, senza alcuna possibilita' di fare fronte alla liquidazione dell'efim. a meno che, domani, il quarto decreto efim non venga convertito in legge. e, proprio a questo avvenimento ha legato, in una lettera inviata giovedi scorso al presidente del consiglio, il mantenimento del proprio incarico.

nella lettera, a quanto apprende l'adnkronos, predieri, sostiene che non si puo' arrivare ad una ennesima edizione del decreto efim: sarebbe la quinta. non e' possibile, dice di fatto predieri, navigare a vista mentre le banche, le imprese premono e la stessa gestione e risanamento delle aziende e' improponibile senza una adeguata copertura finanziaria.

cosi' se domani, il senato non approvera' il decreto convertendolo finalmente in legge, dando la possibilita' di sbloccare gli ormai famosi 9000 miliardi e la gestione dell'ex ente, lui lascera' l'incarico. una sorta di lettera di dimissioni anticipata ma anche una sollecitazione al parlamento e forze politiche di fare la loro parte avviando a conclusione la vicenda. (segue)

(lil/pe/adnkronos)