NOTAI: FIRMATA INTESA ITALIA-CINA
NOTAI: FIRMATA INTESA ITALIA-CINA

Roma, 10 Mar. (Adnkronos) - Il mercato cinese apre agli investimenti commerciali e industriali italiani. Un importante accordo in tal senso e' stato sottoscritto questo pomeriggio a Roma nell'ambito della riapertura del dialogo tra Pechino e i paesi occidentali dopo i tragici fatti di Piazza Tien an men. L'intesa tra i notai italiani e i loro colleghi cinesi consentira' di rendere trasparenti giuridicamente e finanziariamente le iniziative delle imprese italiane che vorranno investire in Cina e le aziende cinesi che esporteranno nel nostro paese.

Per l'Italia l'accordo e' stato siglato dal prof. Giancarlo Laurini, presidente del consiglio nazionale del notariato. Alla firma, in rappresentanza del governo, erano presenti il ministro per il Commercio Estero, Claudio Vitalone, il sottosegretario agli interni, Antonino Murmura, e il sottosegretario di Grazia e Giustizia, Gerardo De Cinque.

L'intesa e' stata firmata alla presenza degli ambasciatori di Italia, Francia, Spagna, Germania, Lussemburgo, Olanda, Belgio, Canada, Argentina, Paraguay e Messico.

L'accordo, ha sottolineato il prof. Giancarlo Laurini, ''testimonia il nuovo ruolo che il notaio assume oggi nella societa' occidentale (un ruolo di garanzia, trasparenza, sicurezza) e l'apertura delle frontiere cinesi ai paesi del notariato latino, con prospettive nuove e originali per la nostra classe imprenditoriale. E blocchera' sul nascere eventuali azioni speculative nei confronti della Cina popolare''.

(Pam/BB/ADNKRONOS)