TANGENTOPOLI: ARRIGO LEVI SUL 'TIMES'
TANGENTOPOLI: ARRIGO LEVI SUL 'TIMES'

Roma, 10 mar (adnkronos)- Taglio alto su otto colonne, Arrigo Levi spiega oggi ai lettori del quotidiano autorevole per antonomasia, il 'Times' di Londra, che cosa sta succedendo in Italia. L'articolo del commentatore italiano, dal vistoso titolo ''lampi di una nuova alba illuminano il buio della corruzione in Italia'', fa il punto sulla situazione, i cui sviluppi all'estero fanno sicuramente fatica a seguire in tutta la loro portata e significato.

Ma il tono generale dell'articolo, e soprattutto la sua conclusione, e' informato ad un grande ottimismo. I cambiamenti, dice Levi, comportano rischi e il vecchio sistema qualche merito lo aveva, visto che le liberta' sono state preservate, altrimenti l'attuale rivoluzione legale non sarebbe mai nemmeno cominciata.

Ci sono tre motivi per cui Arrigo Levi giustifica ai lettori del 'Times' la sua fiducia: ''il primo e' che non prendo sempre alla lettera le parole dei miei connazionali. I nostri istinti naturalmente drammatici ci portano ad enfatizzare i nostri umori, il nostro comportamento e' pero' solitamente piu' costruttivo delle nostre parole. Il secondo e' che vedo l'Italia fondamentalmente come una societa' giovane, aperta al mondo, che non ha nessuna intenzione di fermarsi. Siamo stati troppo bene per troppo poco tempo per rinunciare senza battersi. Terzo, avverto nuovi sentimenti democratici nell'aria. Nuove e vecchie forze politiche insieme si aspettano ed esigono che i cambiamenti avvengano attraverso referendum, elezioni, riforme parlamentari, oltre che con l'azione dei giudici, eroi dell'Italia di oggi''.

(cab-liv/as/adnkronos)