TRANSESSUALI: UN ESERCITO (3) - INSTABILITA' PSICHICA E SESSUALE
TRANSESSUALI: UN ESERCITO (3) - INSTABILITA' PSICHICA E SESSUALE

-(ADNKRONOS)- Come si diventa transessuali? ''Il loro transito da un sesso all'altro si manifesta poco prima dei vent'anni con il travestimento e dopo varie esperienze anche omosessuali: attratti da piume e lustrini non sanno resistere a mascherarsi da donne''. La ricerca dell'antropologa Gatto Trocchi ha messo in risalto che l'instabilita' psichica fa da collegamento a quella sessuale ''in questi personaggi che presentano uno show di femmine bellissime e stravaganti, a meta' tra il circo equestre e il sogno psichedelico dei fumetti erotici''. ''L'ambiguita' non regala maggiore serenita' delle certezze sessuali precise -aggiunge l'antropologa- e la gente comune, pur molto piu' tollerante di una volta con i diversi, preferisce sentirsi con una certa chiarezza o maschio o femmina''.

Attenzione, pero, avverte la studiosa dei comportamenti umani: ''La post-modernita' si riconosce in un'identita' sessuale fluttuante che vuole attenuare o addirittura cancellare le differenze tra i sessi''. Cecilia Gatto Trocchi considera il fenomeno dei transessuali come una novita' antropologica che si manifesta in vari settori della vita culturale. Dalla moda unisex alla rappresentazione senza veli dei travestiti, al successo del film ''Orlando'' di Sally Potter (storia di svariati cambiamenti di sesso) la societa' non solo accetta l'ambiguita' sessuale, ma la valuta positivamente. Non e' un caso che il film ''La moglie del soldato'' di David Lynch, fra i piu' visti del momento, tratti la stessa tematica -dichiara Cecilia Gatto Trocchi- ''con realismo poetico, mettendo in luce la carenza d'affetto che colpisce i transessuali''.

(Pam/BB/ADNKRONOS)