ARENA VERONA: DIANA (ENEA) - IL ROCK E' DISTRUTTIVO
ARENA VERONA: DIANA (ENEA) - IL ROCK E' DISTRUTTIVO

ROMA, 12 MAR. (ADNKRONOS) - IL ROCK E' ''DISTRUTTIVO'' PER LE GRANDI STRUTTURE ANTICHE. UNA SERIE DI CONCERTI POTREBBERO CAUSARE DANNI DI VARIA ENTITA' AD UNA COSTRUZIONE-MONUMENTO COME L'ARENA DI VERONA. LO SOSTIENE IL DIRETTORE DEL PROGETTO TECNOLOGIE PER LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARTISTICO, MAURIZIO DIANA, DELL'ENEA.

INTERPELLATO DALL'ADNKRONOS, DIANA SUGGERISCE DI ''ESTENDERE IL MONITORAGGIO IN ATTO AL COLOSSEO A TUTTI I MAGGIORI COMPLESSI DELL'ANTICHITA'. PRIMA DI PARLARE DI VECCHI E NUOVI USI DEI MONUMENTI, VEDIAMO COME STANNO''.

IL PROBLEMA MERITA ANCORA MOLTA ATTENZIONE. SE INFATTI IL ''NO'' DEFINITIVO DEL MINISTRO DEI BENI CULTURALI, PROF. ALBERTO RONCHEY, AI CONCERTI DI MUSICA ROCK NELL'ARENA DI VERONA, HA CHIUSO LA PORTA DAVANTI AD OGNI RIPENSAMENTO, LA POLEMICA CONTINUA, SUL FRONTE DEGLI ORGANIZZATORI DEI CONCERTI ROCK, CHE, INSIEME AGLI ARTISTI FIRMATARI DELLA LETTERA DI PROTESTA DEI GIORNI SCORSI, GIUDICANO ''SCIENTIFICAMENTE RISIBILE'' LA TESI CHE LE ONDE SONORE, DI DETERMINATE INTENSITA', POSSANO DANNEGGIARE I MONUMENTI.

DI BEN DIVERSO AVVISO E' IL DR. MAURIZIO DIANA DELL'ENEA. ''INNANZITUTTO VA PRECISATO CHE SONO LE BASSE FREQUENZE DEI CONCERTI ROCK A DANNEGGIARE LE GRANDI STRUTTURE, COME LE ALTISSIME FREQUENZE POSSONO MANDARE IN FRANTUMI ANCHE PICCOLI OGGETTI DI CRISTALLO,CHE MAGARI HANNO SUPERATO 'MIRACOLOSAMENTE' TANTE ALTRE PROVE. BISOGNA SUBITO SPIEGARE CHE LE GRANDI STRUTTURE HANNO 'FREQUENZE' (TUTTE LE COSE HANNO UNA PROPRIA FREQUENZA DI RISONANZA) MOLTO BASSE. MI PARE CHE QUELLA DELL'OBELISCO DI PIAZZA DEL POPOLO, A ROMA, SIA DI CIRCA DUE HERTZ''. (SEGUE)

(PAL/GS/ADNKRONOS)