ABORTO: ZEFFIRELLI - PENA DI MORTE PER CHI ABORTISCE
ABORTO: ZEFFIRELLI - PENA DI MORTE PER CHI ABORTISCE

roma, 19 mar. (adnkronos) - ''metterei la pena di morte per le donne che abortiscono''. franco zeffirelli risponde cosi' a chi gli domanda cosa pensa delle dichiarazione del cardinale giacomo biffi, che recentemente ha affermato che chi abortisce e' come se compisse un delitto di mafia. ''biffi e' troppo blando -replica zeffirelli- il crimine di chi uccide una creatura che non ha modo di difendersi non ha eguali. non c'e' nulla di cosi' sinistro, di cosi' orrendo''. l'occasione per parlare dell'aborto e anche del discorso del papa a proposito delle donne bosniache, e' offerto dalla conferenza stampa, questo pomeriggio a roma, per presentare il nuovo film del regista, ''storia di una capinera''.

''la vita non va mai fermata, questo e' il principio'', sostiene zeffirelli. ''va fermata la vita di chi ci rompe le scatole. io metterei, si, la ghigliottina in piazza del popolo per gli eroi di tangentopoli. quelle vite andrebbero fermate''. poi, aggiunge, ''mi meraviglia che il papa sia stato cosi incerto, cosi' poco forte. non e' possibile accettare questo massacro di innocenti''.

inoltre, sottolinea il regista, ''gli stessi che promuovono l'assassinio dei bambini, si oppongono alla pena di morte dei criminali. sono gli stessi... tutto quel pannellame li'. da anni rompono le scatole, mandano in giro negri, mandano in giro cicciolina. sono gli stessi, sono la cialtroneria opportunistica incolta della nostra cultura contemporanea. quelli stessi -prosegue zeffirelli- ammazzano i fanciulli, i bambini che gia' esistono, a cui batte il cuore nel ventre materno e poi un assassino che ha stuprato 12 bambine, quello deve continuare a vivere, non solo, ma noi dobbiamo mantenerlo con il sudore della nostra fronte. il mondo di oggi e' un pasticcio di gente che non capisce un accidente. la confusione e' totale''.

(rgg/BB/ADNKRONOS)