BOSNIA: PARTITA OPERAZIONE PER EVACUARE I FERITI
BOSNIA: PARTITA OPERAZIONE PER EVACUARE I FERITI

Belgrado/Zagabria, 24 mar (adnkronos/dpa)- Mentre e' partito il ponte aereo dell'Onu per evacuare i feriti ed i malati dalla citta' bosniaca orientale di Srebrenica - ''Entro il pomeriggio di oggi e' atteso a Tuzla l'arrivo di un primo gruppo di 200 feriti'', ha reso noto Lyndall Sachs, portavoce dell'Acnur di Belgrado - ed e' atteso per le prossime ore l'inizio dell'operazione di evacuazione di cittadini jugoslavi da Tuzla (oggi stesso dovrebbe lasciare la citta' un primo gruppo di 46 persone), da New York giungono notizie contrastanti sui colloqui di pace in corso alle Nazioni Unite.

Dopo aver abbandonato i colloqui in nottata per protestare contro il rifiuto del presidente bosniaco Alija Izetbegovic di incontrarlo, il leader dei serbi bosniaci, Radovan Karadzic, ha sorpreso tutti i partecipanti ai colloqui ripresentandosi poco piu' tardi al tavolo negoziale. Intanto e' slittato ancora una volta il voto del Consiglio di Sicurezza sul ricorso alla forza per garantire il rispetto della ''no-fly zone'' sui cieli della Bosnia. La decisione dovrebbe essere adottata oggi, ha annunciato il presidente del Consiglio, il neozelandese Terence O'Brien. Il voto e' stato rimandato per permettere ai rappresentanti dei 15 paesi membri di consultarsi con i rispettivi governi e chiedere l'approvazione delle modifiche apportate ieri al testo originale. (segue)

(cin/as/adnkronos)