I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

IL CAIRO. Svolta nelle indagini per l'attentato contro il World Trade Center di New York. i servizi di sicurezza egiziani hanno arrestato al Cairo Mahmud Abouhalima, 33 anni, l'ex autista e guardaspalle dello sceicco cieco, Omar Abdel Rahman considerato dagli inquirenti americani il ''vero cervello'' dell'attentato che lo scorso 26 febbraio ha provocato sei morti e 1.042 feriti. negli Stati Uniti, l'Fbi ha arrestato anche un terzo uomo. Si tratta di Ibrahim Elgabraowny, il 41enne presidente dela moschea intorno alla quale orbitavano gli altri imputati.

caserta. Franco Ambrosio, 37 anni, latitante da 13, elemento di punta del clan camorristico fabbrocino, e' stato arrestato dai carabinieri della sezione latitanti del Ros. L'arresto e' avvenuto a santa maria a vico. Al momento dell'irruzione dei carabinieri nell'appartamento che aveva preso in affitto sotto falso nome, Ambrosio era ''difeso'' da quattro guardie del corpo, anch'esse finite in manette. nell'abitazione si trovavano anche la conviVeNte del latitante e una domestica. Frutto di mesi di indagini, l'arresto di Ambrosio decapita il clan fabbrocino che si stava riorganizzando dopo la cattura del boss carmine Alfieri. Ambrosio era evaso 13 anni fa dal carcere di Avellino. Con l'arresto di Ambrosio, salgono a 48 i 'grandi latitanti' assicurati ala giustizia dagli uomini dell'Arma dall'inizio dell'anno. Il boss catturato oggi era stato segnalato dal ministero dell'Interno tra i cinque camorristi piu' pericolosi in campo nazionale.

NAPOLI. AVVENTANDOSI CONTRO I POLIZIOTTI, TRE PREGIUDICATI HANNO FATTO SCUDO AL LORO BOSS, CHE COSI' E' RIUSCITO A FUGGIRE. I MALVIVENTI SONO STATI ARRESTATI A MELITO, MENTRE ANDREA OTTIERO, A CAPO DEL CLAN CAMORRISTICO LOCALE, PROSEGUIRA' LA SUA LATITANZA, LUNGA GIA' PIU' DI UN ANNO, DOPO L'AVVENUTA CONDANNA PER RAPINA ED ESTORSIONE.

PALERMO. La Direzione Investigativa Antimafia ha sventato l'attentato della mafia contro il Palazzo di Giustizia di Palermo grazie alla collaborazione del SISMI. E' stato proprio il Servizio Informazioni per la Sicurezza Militare, infatti, a fornire agli uomini della DIA gli strumenti supersofisticati per intercettare la conversazione tra i due ''soldati'' di Cosa Nostra, Antonino Gioe' e Giuseppe La Barbera. L'utilizzazione delle ''cimici'' degli 007 militari conferma una sempre piu' stretta collaborazione tra organismi di polizia e di intelligence nella lotta alla mafia.

ROMA. E' STATO RINVIATO AL PROSSIMO 22 APRILE PER RICUSAZIONE DEL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE IL PROCESSO PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA AL PRESIDENTE DELL'ITALFIN E DELLA ROMA CALCIO GIUSEPPE CIARRAPICO. GLI AVVOCATI DIFENSORI DELL'IMPRENDITORE AVEVANO SOLLEVATO, INFATTI, OBIEZIONE SULLA PERSONA DEL GIUDICE GABRIELE CERMINARA, LO STESSO MAGISTRATO CHE AVEVA GIA' CONDANNATO A DUE ANNI DI RECLUSIONE L'EX RE DELLE ACQUE MINERALI, PER LA COMPRAVENDITA DEL RISTORANTE ALLA CASINA VALADIER. (SEGUE)

(RED/GS/ADNKRONOS)