STATALI IN CIG: LARIZZA - ''E' UN MESSAGGIO MINACCIOSO''
STATALI IN CIG: LARIZZA - ''E' UN MESSAGGIO MINACCIOSO''

Ferrara, 24 Mar. (Adnkronos) - ''Il ministro Andreatta e' noto per la sua grande fantasia. La sua proposta di estendere la cassa integrazione al pubblico impiego si puo' dire che rischia di essere piu' che una promessa un messaggio minaccioso''. Questa l'opinione del segretario generale della Uil, Pietro Larizza intervistato dall'Adnkronos a margine del seminario dei ministri del lavoro europei sulla formazione professionale per l'occupazione.

Sulla trattativa per il costo del lavoro Larizza spiega che riprendera' domani sera: ''vedremo se il governo ha gia' predisposto un qualche testo, magari non risolutivo, ma di sintesi sulle tesi gia' discusse''. Il numero uno della Uil comunque evita di fare anticipazioni sui tempi di conclusione dell'accordo: ''mi chiamo fuori quando cominciano a spuntare quelli che fanno politica con la sfera di cristallo e sono veramente preoccupato, perche' l'unico modo per concludere il negoziato e' quello di collegare la conclusione a dei seri contenuti. Cosi' si puo' chiudere anche in un'ora, altrimenti si va avanti all'infinito, perche' non ci sono negoziati indipendenti dai contenuti''.

Sullo sciopero dell'industria del prossimno 2 aprile Larizza spiega che ormai e' definito e proclamato ''a sostegno di una piattaforma sindacale molto robusta e di difficile gestione, per questo deve essere sostenuta da uno sciopero generale''.

Infine sulla trattativa per l'Alenia, di questa notte il segretario generale della Uil sottolinea che ''non si e' conclusa, non c'e' stato un accordo sulla cassa integrazione perche' i sindacati metalmeccanici avevano chiesto un periodo fisso di 6 mesi, mentre il ministro deL lavoro Cristofori aveva proposto una cassa integrazione a rotazione, certo e' che bisogna riprendere il negoziato e portarlo a conclusione.

(Dac/AS/Adnkronos)