SCUOLA: SULLA MESSA DECIDERA' IL CONSIGLIO DI STATO
SCUOLA: SULLA MESSA DECIDERA' IL CONSIGLIO DI STATO

roma 24 mar.(adnkronos)- la messa in orario scolastico e' legittima? al quesito rispondera' venerdi' prossimo il consiglio di stato CHE dovra' pronunciarsi sul ricorso presentato dal ministro della pubblica istruzione, rosa russo jervolino, contro l'ordinanza del tar dell'emilia romagna DELLO scorso agosto. IN QUELL'OCCASIONE IL TAR EMILIANO aveva stabilito che ''la celebrazione di pratiche religiose non e' attivita' di educazione scolastica e neppure extrascolastica'' ed e' illegittimo prevedere la ''partecipazione alla celebrazione religiosa e al compimento di atti di culto in ore destinate allo svolgimento delle lezioni di altre discipline''.

l'ordinanza del tar e' stata emessa in seguito ai ricorsi presentati da un gruppo di genitori bolognesi, della tavola valdese, dell'unione delle chiese avventiste, dalla comunita' ebraica di bologna e dal comitato bolognese ''scuola e costituzione'', contro la circolare ministeriale del febBraio '92 che dichiarava competenti i consigli di istituto per l'organizzazione di atti di culto nelle scuole pubbliche. le stesse associazioni si sono ora costituite contro l'appello del ministro jervolino. ''questa vicenda -ha affermato il pastore franco giampiccoli, moderatore della tavola valdese- mostra ancora una volta che, con il nuovo concordato, e' accresciuto nella scuola il disagio per le minoranze. non si possono invocare, come fa spesso la parte cattolica, i 'diritti della maggioranza', la liberta' di coscienza non si puo' misurare a peso''.

(red/BB/ADNKRONOS)