I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Napoli. Alfonso Lamberti e Armando Cono Lancuba. Questi i nomi dei due magistrati tirati in ballo dal boss Pasquale Galasso i cui fascicoli sono gia' arrivati al Csm. Gli incartamenti che riguardano gli altri giudici chiamati in causa dal pentito sono in viaggio verso Roma. Sequestrati nella sede della Dc documenti sul tesseramento. Settanta avvisi di garanzia per il dopoterremoto emessi dalla procura di Sant'Angelo dei Lombardi. Intanto il csm vuole compiere accertamenti su Pasquale Barreca, attuale presidente di sezione della corte d'appello di Palermo, chiamato in causa dai pentiti per i suoi contatti con la mafia. Di Barreca aveva parlato Gaspare Mutolo: ''aggiustava i processi''. Nei suoi interrogatori Mutolo aveva fatto anche i nomi dei giudici Carmelo Conti e Luigi Urso.

Milano. Resta in carcere il manager della Fiat Antonio Mosconi, amministratore delegato della Toro Assicurazioni ed ex vicepresidente della Cogefar-Impresit. Lo ha deciso ieri a Roma la Cassazione. Ordine di custodia cautelare per Francesco Chiarello, amministratore delegato della Snamprogetti, sul fronte dell'indagine dedicata ai fondi neri dell'Eni. Chiarello pero' non sarebbe in Italia.

Roma. Il ministro della sanita' a Regina Coeli dove i detenuti fanno lo sciopero della fame. Ieri Raffaele Costa ha voluto visitare il carcere per rendersi conto dei problemi sanitari legati al sovraffollamento: ''Cerchero' di fare tutto quanto e' in mio potere''. Ma il presidente dell'associazione dei medici dei pentitenziari accusa: ''E' solo una trovata demagogica''.

Milano. Centinaia di telefonate ieri mattina ai giudici del capoluogo lombardo. Cittadini da tutta Italia denunciano episodi di ricatti sulle case in affitto: pagare in nero o sfratto. Per questo a Milano sono stati gia' denunciati 13 fra commercialisti e amministratori di stabili. Ora s'indaga sui contratti di affitto degli alloggi pubblici. Per il Sunia sarebbero almenio 500 mila gli affitti in nero, un'evasione fiscale per 5 mila miliardi.

Savona. Marito e moglie scoprono di condividere la stessa amante. Lui sorprende la consorte mentre scappa dalla casa dell'amica. Ne nasce una discussione che degenera in rissa e i due finiscono dai carabinieri per sporgere denuncia. e' accaduto a Verona.(segue)

(red/as/adnkronos)