M.O.: L'OCI CONDANNA ISRAELE
M.O.: L'OCI CONDANNA ISRAELE

Gedda, 2 apr -(adnkronos/dpa)- I 51 paesi membri della Organizzazione della conferenza islamica hanno recisamente condannato gli ''atti di repressione e violenza'' perpetrati da Israele contro i palestinesi dei territori occupati e sono tornati a invitare il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a prendere le ''necessarie misure'' per porre fine alle ''azioni criminali di questi giorni''.

Il segretario dell'Oci, Hamid al-Gabid, ha deplorato la decisione di Tel Aviv di chiudere Gaza e Cisgiordania, isolando oltre un milione e settecentomila palestinesi, e dando ''carta bianca'' alle truppe di occupazione contro la popolazione locale. ''Provvedimenti del genere -ha detto- non fanno che contribuire all'aumento della spirale di violenza nella regione e a deteriorare la situazione in tutta l'area''.

''Inoltre -ha aggiunto al-Gabid- la coincidenza delle misure repressive adottate da Israele con le celebrazioni del Giorno della Terra, confermano la determinazione del governo a proseguire nella sua politica colonialista ed espansionista, che e' sempre stata condannata dalla comunita' internazionale''.

(iac/as/adnkronos)