SOLGENITSIN: BONDARCHUK - A LUI LA PRESIDENZA DELLA RUSSIA
SOLGENITSIN: BONDARCHUK - A LUI LA PRESIDENZA DELLA RUSSIA

Roma, 2 apr - (adnkronos) - Solgenitsin deve diventare il nuovo presidente della Russia. Lo ha dichiarato oggi all'adnkronos Serghei Bondarchuk, regista e attore di ''Guerra e Pace'', a Roma per presentare il nuovo film da lui diretto, ''Il Placido Don'', tratto dall'ononimo romanzo di Mikail Solokhov.

''Il presidente Eltsin? Non so se sia una persona intelligente o meno - afferma Bondarchuk, a vent'anni membro del soviet supremo - certo e' che non e' stato assolutamente in grado di fare tornare i conti in Russia, un paese distrutto dalla lotta per il potere e dalla corruzione. Non ci sono dubbi invece sulla grande intelligenza - qualita' che il regista ritiene prioritaria per un presidente - di Solgenitsin''. Tutto questo, tiene a precisare Bondarchuk, malgrado ''il grande errore'' commesso dal dissidente con il pamphlet scritto contro Solokov.

Pur affermando di non volere piu' interessarsi di politica, di non leggere neanche i giornali, di essersi stufato di un paese in cui ''sono stati rubati tanti soldi da potere ricostruirne due'', Bondarchuk, che ha combattuo per quattro anni vincendo la guerra e assistito in seguito ''con i suoi stessi occhi'' alla ricostruzione di un paese, e' d'accordo con Alexandr Solgenitsin quando scrive che la Russia, per estensione del suo territorio e storia, ha bisogno di un presidente forte, munito di poteri speciali.

(sip/zn/adnkronos)