TEATRO: FONTANA (2) - CASINI, SNATER
TEATRO: FONTANA (2) - CASINI, SNATER

(adnkronos) - il ministro boniver, cui spetta la nomina del sovrintendente su indicazione del consiglio comunale (nel caso di milano del commissario del comune, claudio gelati), vuole in ogni caso tempi brevi per la soluzione della vicenda: ''non e' assolutamente opportuno -ha detto- creare problemi a un ente lirico dell'importanza della scala''. ma nello stesso tempo boniver sembra intenzionata ad usare cautela: l'ipotesi del commissariamento della scala per ora non viene neanche menzionata.

ma se la soluzione scelta dovesse essere di questo tipo, il democristiano pier ferdinando casini auspica che il ministro ''scelga al piu' presto l'attuale sovrintendente. ogni altra ipotesi -afferma l'esponente della dc- risulterebbe semplicemente catastrofica per il prestigio del teatro''. casini ricorda inoltre come fontana sia ''un serio professionista'', non certo espressione ''di una deteriore lottizzazione''. la sua rimozione da parte del tar del lazio ''procura un grave danno al piu' importante ente lirico d'italia''.

intanto lo snater-cisal annuncia di aver chiesto al ministero del tesoro ''che cessi il pagamento degli stipendi a fontana e recuperi quanto percepito dal medesimo a partire dal 29 luglio '92, data di decadenza dell'incarico''. nell'esprimere la propria soddisfazione per la sentenza del tar, il sindacato autonomo va oltre. sottolinea di aver inoltrato ''al giudice di pietro un circostanziato esposto-denuncia perche' indaghi sull'oscuro operato di fontana in materia di appalti e collaborazioni alla scala''.

(val/zn/adnkronos)