RAITRE: BINDI (DC) CRITICA ''IL ROSSO E IL NERO''
RAITRE: BINDI (DC) CRITICA ''IL ROSSO E IL NERO''

ROMA, 2 APR. - (ADNKRONOS) - riferendosi alla mancata messa in onda nel programma di RAitre ''Il rosso e il nero'', delle interviste a giovani e partigiani riuniti a convegno nella sede della Dc all'eur, il consigliere della Rai, sergio bindi (Dc) ha detto: ''Mi auguro non si tratti di una censura solo perche' le risposte degli intervistati non erano funzionali alla tesi di una dc moribonda''.

''e', certo, strano - ha aggiunto bindi - che le dichiarazioni di personaggi della Resistenza come Ferrari Aggradi, massimo Rendina e l'esponente della Fondazione Bordoni, professor Briganti o dei giovani democristiani, fieri della rinnovata adesione al loro partito, non abbiano trovato spazio nella trasmissione di Santoro''.

''Credo sia legittimo il sospetto - ha concluso bindi - che quando non si puo' forzare la verita', secondo schemi precostituiti, si preferisca rinunciare ad un doveroso pluralismo''.

(com/as/adnkronos)