SCIENTIFICA
SCIENTIFICA

(ADNKRONOS) -

Un'authority scientifica

Aggiunge Pavanello: ''A livello centrale dobbiamo creare una struttura multidisciplinare e multireferente. A livello regionale proponiamo la creazione di 'Agenzie della prevenzione', mentre a livello territoriale, penso a 'Dipartimenti di prevenzione' che sommino funzioni e competenze dei servizi e dei presidi del Servizio sanitario nazionale. Non occorre creare enti nuovi. Oggi ci sono gia' servizi delle Usl che hanno il compito di fare indagini ambientali sui luoghi di lavoro. Secondo me basta prendere questi servizi (che al Nord funzionano benino, al Centro male e al Sud in modo pessimo), potenziandoli e trasformandoli in Dipartimenti della prevenzione che facciano controlli ambientali''.

''Si, l'agenzia puo' essere una soluzione -conclude Ripa di Meana-. Ma bisogna stare molto attenti al 'contenuto' con il quale si riempira' questo nuovo organismo. Ho forti riserve sul fatto di attribuirle compiti di programmazione, perche' la direzione politica e amministrativa debbono rimanere di competenza del ministero dell'Ambiente. Quindi ben venga l'agenzia se e' un braccio scientifico, conoscitivo, ispettivo e repressivo. Ma non mi piacerebbe affatto un organismo con pretese di direzione politica. Comunque, ripeto, per ora l'importante e' battersi per il referendum e reagire a questa carenza di controlli. Per il dopo troveremo senz'altro una soluzione''.

(arc-ccr/ZN/adnkronos)