TV: SUPERARE DUOPOLIO (2) - MANCA
TV: SUPERARE DUOPOLIO (2) - MANCA

(Adnkronos) - Se non si dovesse arrivare a questo, la questione della miniriforma della Rai per Manca dovra' essere ''sicuramente'' iscritta ai primi posti della piattaforma politico - programmatica della nuova maggioranza e del nuovo governo. Ma per l'ex presidente delL'ENTE RADIOTELEVISIVO pubblico, bisogna puntare anche sullo sviluppo delle nuovo tecnologie: il progetto via cavo, come anche quello via satellite, deve essere inserito nel progetto piu' generale del ''sistema Italia'', che deve vedere la collaborazione di pubblico e privato. Di pari passo, il superamento del duopolio. Come? Si potrebbe pensare ad una rete ''federale'', articolata attraverso societa' ''pluri - regionali, regionali o cittadine, alcune pubbliche, altre private e miste''.

A sottolineare che non puo' essere il servizio pubblico a dar vita al terzo polo, Zaccaria (''non credo ad un disarmo unilaterale''), IL QUALE HA SOTTOLINEATO che la nascita di un nuovo soggetto dipende all'85 per cento dal potere politico. La strada da seguire e' la ridistribuzione delle risorse e la revisione della normativa antitrust. Per Zccaria, infatti, bisogna liberare almeno 800 miliardi di risorse pubblicitarie da destinare al nuovo polo e al sistema locale, limitando il numero delle reti (due al privato, tre al pubblico, di cui una senza pubblicita') o ponendo dei ''plafond'' alle risorse pubblicitarie. (segue)

(Rgg/BB/ADNKRONOS)