REFERENDUM: SCOTTI PER UNINOMINALE A UN TURNO
REFERENDUM: SCOTTI PER UNINOMINALE A UN TURNO

Roma, 5 Apr. (Adnkronos) - L'on. Vincenzo Scotti in una dichiarazione, afferma, tra l'altro, che ''un equivoco pesa sul si' per il referendum elettorale: si vuole veramente cambiare l'attuale 'sistema di partito' o si vuole sia pure con regole elettorali diverse, mantenerlo in vita?''.

''L'uninominale, con elezioni al primo turno, e' la strada vera per creare un nuovo sistema -ha detto Scotti- fondato su una maggioranza e su una opposizione su un governo e sul controllo dello stesso, cioe' su una dialettica democratica vera. Questa e' la scelta da fare per il cambiamento. In teoria il ballottaggio tra i due candidati piu' votati al primo turno potrebbe essere accettabile. Ma non si capisce, e questo e' l'equivoco, perche' non proporre subito agli elettori il candidato effettivo di una proposta di governo, senza farlo passare per il secondo turno con un patteggiamento e un compromesso fra i tanti trasformismi partitici e locali''.

''Questi ultimi giorni di campagna elettorale -ha concluso Scotti- dovrebbero portare tutti ad esprimersi con chiarezza se si vuole una indicazione utile su quello che si dovra' fare con urgenza in parlamento dopo il 18 aprile: la nuova legge elettorale anche per la camera''.

(Gug/gs/adnkronos)