BOSNIA: IMPEDITA NUOVA EVACUAZIONE DA SREBENICA
BOSNIA: IMPEDITA NUOVA EVACUAZIONE DA SREBENICA

Zagabria, 15 apr (adnkronos/dpa)- Il comando musulmano bosniaco di Srebenica ha impedito ad un convoglio di 10 autocarri dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Acnur) di evacuare un migliaio di donne e bambini dalla citta' assediata nella Bosnia Erzegovina orientale, chiedendo invece che venissero prima portati via con gli elicotteri i combattenti feriti. Lo ha reso noto l'Acnur a Zagabria, Croazia, precisando che la richiesta delle autorita' di Srebenica ''non poteva essere accolta'' ed i 10 autocarri sono ripartiti con a bordo appena cinque profughi civili. L'Acnur ed i caschi blu della Forza di Protezione dell'Onu (Unprofor) hanno finora evacuato da Srebenica alla vicina roccaforte musulmana di Tuzla 8.000 persone tra civili - donne, bambini ed anziani - e belligeranti feriti, attirandosi dai musulmani l'accusa di favorire la politica serba di ''pulizia etnica''. Dalla capitale serba Belgrado, l'agenzia ''Tanjug'' informa che un altro convoglio umanitario di 10 autocarri dell'Acnur e' giunto oggi nella citta' bosniaca serba di Bratunac.

(lun/AS/ADNKRONOS)