G-7: 43 MLD DI DOLLARI DI AIUTI A MOSCA
G-7: 43 MLD DI DOLLARI DI AIUTI A MOSCA

Tokio, 15 apr -(adnkronso/jjp)- E' il piu' consistente pacchetto di aiuti mai varato dall'occidente quello approvato oggi a favore di Mosca dai ministri dell'economia e degli esteri del G-7 riuniti da ieri a Tokio. Ammonta a 43,4 miliardi di dollari e si prefigge di sostenere il nuovo corso di riforme avviato da Boris Eltsin. La decisione e' stata presa, come recita la dichiarazione finale, ''per promuovere il processo di democratizzazione del paese che e' essenziale alla pace nel mondo''.

In cambio la Russia, che ha anche ricevuto promesse di aiuti bilaterali (3,6 miliardi di dollari da Washington e 1,8 miliardi da Tokio) si e' impegnata ad adottare in tempi brevi ''misure pragmatiche, tangibili ed efficaci'' per trasformare l'economia nazionale in un'economia di mercato. Il ministro degli Esteri tedesco Klaus Kinkel, commentando il provvedimento, ha tenuto a precisare che i sette, votando il pacchetto destinato a Mosca, hanno dato per scontata la vittoria di Boris Eltsin al referendum del 25 aprile.

Il grosso degli aiuti verranno amministrati dal Fondo Monetario Internazionale, dalla Banca Mondiale e dalla banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo. Alla Russia e' stata aNche garantita l'apertura dei mercati occidentali ai suoi prodotti e l'integrazione nel Gatt, oltre all'allentamento delle restrizioni sull'export del settore delle tecnologie sofisticate.

Al meeting straordinario, oltre ai rappresentanti del G7, erano presenti il ministro degli esteri russo, Andrei Kozyrev e il vicepremier, Boris Fyodor.

(iac/PE/ADNKRONOS)