COSTO LAVORO: NEL '92 CALA DEL 5,9 PC.
COSTO LAVORO: NEL '92 CALA DEL 5,9 PC.

Roma, 19 apr. (Adnkronos) - Nel '92 il costo del lavoro medio per dipendente e' diminuito, nell'industria, del 5,9 pc.. Lo segnala l'istat, inserendo nel costo del lavoro i guadagni lordi, gli oneri sociali a carico del datore di lavoro e le indennita' di fine rapporto, al netto dei pagamenti per conto degli istituti di previdenza. L'istituto sottolinea come il maggior decremento del costo, rispetto ai guadagni lordi, e' legato esclusivamente alla ''sensibile diminuzione delle indennita' di fine rapporto effettivamente corrisposte a gennaio '93, esssendo gli oneri sociali a carico del datore di lavoro rimasti sugli stessi livelli di gennaio '92''.

Scendono anche guadagni lordi medi per dipendente: 2,8 pc., con valori compresi tra il piu' 1,4 pc. dell'industria estrattiva, trasformazione minerali non energetici e chimica, ed il meno 4,9 pc. dell'industria della lavorazione e trasformazione dei metalli.

Quanto alle ore lavorate, nell'ultimo anno queste sono diminuite del 9,0 pc.. La flessione, che ha interessato tutti i rami, e' risultata piu' accentuata nell'industria della lavorazione e trasformazione dei metalli (-10,8 pc.) per effetto anche del sensibile incremento nel mese di gennaio '93, delle ore di cassa integrazione nel comparto della costruzione dei mezzi di trasporto (piu' 21,1 pc.).

(red/gs/adnkronos)