CASSA BOLOGNA: LANCIA FORMULA ''SELECTA''
CASSA BOLOGNA: LANCIA FORMULA ''SELECTA''

Bologna, 22 Apr. (Adnkronos) - Nel 1992 per la prima volta nell'ultimo decennio si e' registrato un calo della consistenza dei conti correnti bancari (-1,3 p.c. contro tassi di mercato annui che in passato avevano raggiunto anche il +12 p.c.). In corrispondenza si e' registrata una crescita dei certificati di deposito che hanno superato la soglia dei 200 mila mld sopravanzando i depositi a risparmio coinvolti in un declino ormai inesorabile. Complessivamente i certificati di deposito sono cresciuti di oltre l'80 p.c., mentre i cd in valuta hanno superato il 120 p.c. di incremento. Analogo trend positivo ha avuto la raccolta indiretta nelle sue varie forme.

E' stato in sostanza manifestato un atteggiamento improntato ''sull'agire con la propria testa'', sul ricercare alternative all'investimento. Questi aspetti pesano oggi a differenza del passato piu' recente circa del 50 p.c. rispetto alla gamma di motivazioni che inducono ad aprire o chiudere il rapporto con un istituto di credito.

Proprio per far fronte a questi mutamenti del risparmiatore, la cassa di risparmio di Bologna ha lanciato oggi la formula ''Selecta'', di gestione e consulenza finanziaria interattiva: un pacchetto di servizi che la cassa ha realizzato appositamente per offrire un ampia gamma di opportunita' che vanno dal campo dell'investimento finanziario a quello assicurativo. Nel corso della presentazione il presidente della cassa di risparmio GiaN Guido Sacchi Morsiani e il direttore generale Leone Sibani hanno sottolineato che nel '92 la cassa di Bologna ha aumentato la propria raccolta diretta di piu' del 12 p.c., realizzando una performance di molto superiore al sistema e quella indiretta di oltre il 14 p.c., ha superato le cento filiali di cui se ne aggiungeranno a fine '93, mentre ha portato la sua quota di mercato nella tradizionale area di insediamento al 18 p.c. dell'intera raccolta.

(Red/BB/ADNKRONOS)