DIMISSIONI VIGEVANI: IL SEGRETARIO (2) -
DIMISSIONI VIGEVANI: IL SEGRETARIO (2) -

(Adnkronos) - Vigevani difende le scelte sui grandi accordi, come quelli per le acciaierie di Piombino e per l'Alenia, ''fatte in un grande momento difficle della vita economica e politica italiana'' e invita chi pensa di far meglio ''a farsi avanti e a dimostrarlo, perche' non basta parlare''. Il segretario si chiede inoltre il perche' delle contestazioni su un documento siglato anche dallo stesso segretario'' dove si parla dell'unita' sindacale, tema, mi pare, che la stessa Cgil invita a dibattere.

Giochi di una minoranza che all'interno della fiom sfiora il 30 pc.? Questioni che a Vigevani non interessano e le dimissioni sono un segnale contro questo modo di agire. ''io credo -dice- ad un'evoluzione nella quale la battaglia politica sia limpida, trasparente, dove ciascuno mette in gioco anche le responsabilita' personali, non si nasconde dietro gruppi gruppetti, correnti o cordate, ma agisce in proprio''.

In sostanza Vigevani punta a quell'unita' che da anni il gruppo dirigente del sindacato rincorre senza esiti positivi. ''e' la cosa peggiore che possa capitare a chiunque -conclude- a me come ad altri, giocare sulle supposizioni, sulle dietrologie, non prendere mai in parola la gente per quello che dice. Come e' successo ieri. Ma dietro ci sta solo la messa in valore di un costume''.

(cre/zn/adnkronos)