MANOVRA: AUMENTANO TASSA REGISTRO E ERARIALE TRASCRIZIONE
MANOVRA: AUMENTANO TASSA REGISTRO E ERARIALE TRASCRIZIONE

roma 22 apr. - (adnkronos) - passera' da 100 a 150 mila lire l'imposta fissa di registro e sara' ritoccata l'imposta erariale di trascrizione dei veicoli e dei natanti: sono queste -secondo quanto apprende l'adnkronos- le due novita' contenute nel decreto predisposto dai ministri del bilancio e del tesoro sul versante delle entrate. confermati poi l'aumento dell'iva dal 4 al 9 per cento sull'acquisto delle seconde case direttamente dall'impresa e l'anticipo iva sulle importazioni. scompare invece l'introduzione dell'iva 'minima' sulla compravendita delle auto usate preannunciata nei giorni scorsi. i tecnici delle finanze stanno facendo ancora i calcoli per arrivare ai 5 mila 500 miliardi chiesti dal ministro del bilancio nino andreatta.

facendo un po' di calcoli comunque emerge che dai provvedimenti arriveranno non piu' di 4 mila 500 miliardi dei quali 2.500 dall'iva sulle case, 1.000 dall'anticipo iva sulle importazioni, e altri 1.000 dalle imposte di registro ed erariale di trascrizione. restano altre 1.000 miliardi che probabilmente si pensa di reperire ritoccando qualche accisa o imposta di fabbricazione: nel mirino potrebbero cadere sigarette, benzina e alcool.

contro l'ipotesi di portare a 5 mila 500 miliardi il peso delle nuove entrate nella prossima manovra scende pero' in campo il sottosegretario alle finanze stefano de luca: ''si tratta -afferma- di un sogno onirico del ministro andreatta. sulla questione non c'e' accordo e sara' certamente il nuovo governo a fare una attenta valutazione. qualunque ulteriore aggravio della pressione fiscale puo' comportare la rottura del delicato equilibrio esistente tra stato e fisco''.

(ric/zn/adnkronos)