MEZZOGIORNO: COMMISSARIAMENTO IN VISTA PER INSUD?
MEZZOGIORNO: COMMISSARIAMENTO IN VISTA PER INSUD?

roma, 22 apr.(adnkronos)- commissariamento in vista per l'insud? a quanto apprende l'adnkronos, giusto in queste ore il GOVERNO sta cercando di individuare il nome del commissario che dovra' prendere le redini dell'istituto.

i nomi in circolazione sono diversi. il piu' accreditato (in mancanza di conferme ufficiali) sembra essere attualmente quello di mario paolillo, primo dirigente del ministero del tesoro e ''braccio destro'' dEL DIRETTORE GENERALE mario draghi. paolillo dovrebbe assumere la carica di commissario sia dell'istituto guidato da fabio fittipaldi che, probabilmente, di fime e finam.

l'arrivo del commissario dovrebbe mettere ordine della complessa situazione dell'insud, il cui cda (composto da benito perli, giovanni giua, carlo bottari, luigi ricciardi e giulio rispoli), in proroga dal maggio 1990, scade il 30 aprile. gia' da diverso tempo si e' invece dimesso, senza essere sostituito, il vicepresidente francesco flascassovitti. nel frattempo, il decreto legislativo sulla soppressione dell'intervento straordinario del mezzogiorno aveva disposto ''il commissariamento immediato'' dell'insud.

ma nel frattempo, i vertici dell'istituto hanno avviato una consistente attivita' di dismissioni di aziende turistiche al gruppo situr guidato da mario dora. l'ultimo atto di questa politica dovrebbe consistere nel perfezionamento, entro il 29 aprile, e cioe' giusto un giorno prima della scadenza del cda, della cessione del residuo 21 pc della valtur a dora in cambio di una quota pari al 7 per cento della situr. (segue)

(bib/BB/ADNKRONOS)